Cosi mi diceva sempre il mio migliore maestro. Ed in questi giorni malinconici di fine agosto in cui bisogna pensare e progettare per l'anno prossimo, io vado in montagna per il weekend ed in valigia metto fogli bianchi e libri belli.

[...] sugli alberi noi trascorrevamo ore e ore, e non per motivi utilitari come fanno tanti ragazzi, che ci salgono solo per cercar frutta o nidi d'uccelli, ma per il piacere di superare difficili bugne del tronco e inforcature, e arrivare più in alto che si poteva, e trovare bei posti dove fermarci a guardare il mondo laggiù [...]

(Italo Calvino, Il barone rampante)